Torta tenerina: come preparare il dolce tipico di Ferrara

Quando si parla di cucina italiana, l’argomento è talmente vasto da poter essere a malapena contenuto in voluminosi manuali. Ogni regione ed area geografica presenta dei piatti unici e caratteristici di quello specifico luogo. Anche per quanto riguarda i dolci, le possibilità sono davvero tante anche nel momento in cui vogliamo utilizzare un ingrediente tutto sommato semplice e piuttosto comune, come il cioccolato fondente.

Pur essendo utilizzato in parecchie ricette, questo alimento è in grado di fornire ai dolci in cui è utilizzato un sapore inconfondibile: intenso ed allo stesso tempo dolce e calibrato. Proviamo ad osservare la ricetta di un dolce particolare, che non può prescindere dalla presenza del cioccolato, rigorosamente fondente. Si tratta della Torta tenerina: vediamo gli ingredienti necessari per la ricetta e l’intera preparazione.

Torta tenerina: di cosa si tratta

La Torta tenerina è una ricetta tipica della regione emiliana, e in particolare della città di Ferrara: un dolce che difficilmente viene replicato in altri luoghi, proprio per il principio di appartenenza delle ricette molto localizzato sul territorio italiano. Si tratta di un dolce sfizioso ma non eccessivamente pesante, che può in realtà essere adatto a molte occasioni.

Di certo l’elemento fondamentale è proprio il cioccolato fondente, che lascia la sensazione di sciogliersi in bocca a coloro che la stanno mangiando: non a caso nel dialetto ferrarese questo dolce era soprannominato “Torta Taclenta” ovvero, in italiano, “appiccicosa.”

Di seguito, tutti gli ingredienti necessari per preparare una perfetta Torta tenerina di medie dimensioni: 200 grammi di cioccolato fondente, 100 grammi di burro, 4 uova medie, 150 grammi di zucchero e 50 grammi di farina di tipo 00. Da tenere da parte anche una dose di zucchero a velo (q.b.) che dovrà essere spolverato sul dolce una volta che questo sarà completato.

Come preparare la Torta tenerina

Il primo passo per la preparazione di una Torta tenerina consiste nel tritare finemente il cioccolato fondente: una volta completata questa operazione dovremo farlo sciogliere a bagnomaria, andando a mescolarlo con costanza. Nel frattempo, tagliamo il burro a pezzetti. Quando il cioccolato sarà sciolto, prima che diventi però eccessivamente caldo, dovremo aggiungere i pezzetti di burro.

È molto importante in questa fase che i due elementi non si separino, ma vadano ad amalgamarsi alla perfezione. Mentre seguiamo questa operazione possiamo cominciare a lavorare con le uova, separando i tuorli dagli albumi e tenendo però entrambi. Nella ciotola contenente gli albumi andiamo quindi ad aggiungere la metà dello zucchero totale (circa 75 grammi quindi) ed a montare il tutto a neve: dovremo ottenere un composto spumoso.

Sarà poi la volta dei tuorli: versiamo l’altra metà dello zucchero e montiamo il composto anche in questo caso, fino ad ottenere di nuovo un effetto spumoso. Senza spegnere le fruste, versiamo adesso in questo stesso recipiente il composto di cioccolato e burro, che a questo punto dovrebbe aver raggiunto una temperatura tiepida. Continuiamo a sbattere finchè il composto non sarà uniforme.

Solo a questo punto potremo aggiungere gli albumi montati a neve, ma non dovremo farlo in maniera improvvisa: meglio aggiungerlo progressivamente, per esempio in tre riprese. Adesso che tutti gli elementi saranno riuniti, sarà il momento di aggiungere la farina a pioggia mentre continuiamo a mescolare.

Il prossimo passo riguarda il supporto, ed è consigliato utilizzare uno stampo a cerniera da circa 23 cm: imburriamolo e infariniamolo, per poi versare al suo interno il composto preparato. Inforniamo in un forno preriscaldato a 180° (non ventilato) per circa 30-35 minuti. Una volta sfornata, aspettiamo quanto basta per poterla cospargere di zucchero a velo: ed ecco la nostra Torta tenerina.

x